ETNA VULCANO

Tra storia e natura
DESCRIZIONE:

La più grande attrazione naturale della Sicilia è anche la sua montagna più alta. Per gli antichi Greci, l'Etna era il regno di Vulcano, dio del fuoco, e la casa del mostro con un occhio noto come Ciclope. A circa 3350 metri, è il vulcano attivo più alto d'Europa . L'altezza della sua vetta cambia ad ogni eruzione e nel corso dei secoli alcuni flussi di lava hanno raggiunto la costa. Oltre 1200 metri quadrati di superficie dell'Etna sono ricoperti di lava solidificata. L'Etna offre lo sci nei mesi invernali e escursioni mozzafiato nei boschi durante l'estate. Ci sono anche un numero di cime più piccole sulle pendici dell'Etna e alcune caverne interessanti. Poiché l'Etna è un vulcano a strati, con temperature della lava relativamente fresche e numerose aperture (prese d'aria), nessuno sa mai esattamente dove sarà la prossima eruzione sulla sua vasta superficie. La lunga storia registrata dell'Etna si è dimostrata preziosa per i vulcanologi di tutto il mondo.

Varie specie di quercia e pino cembro, oltre a betulla e faggio, coprono gran parte della sua superficie inclinata. Pianta di ginestra e altri arbusti punteggiano l'area, specialmente a quote più basse. Le latifoglie dell'Etna cambiano colore in autunno, creando una spettacolare panoplia di mutevoli sfumature.

Rane, rospi e tartarughe vivono nei ruscelli e nei piccoli stagni delle foreste dell'Etna. Esistono anche varie specie di serpenti e onnipresenti lucertole. Anche volpi, scoiattoli, donnole, lepri, ricci, istrici e alcuni gatti selvatici considerano l'Etna il loro dominio. In alto, vedrai gufi, falchi, pernici e occasionalmente l'aquila reale, una specie mediterranea reintrodotta qui negli ultimi anni. Nella zona del lago Gurrida ci sono aironi, anatre e uccelli migratori.